Sabotaggi

​Siamo svegli
Nelle nostre case
Che sembrano alberghi
Dimenticati dalle stelle

E mi incoraggi
A darmi anche da fare
Da fare come te
Siamo vecchi
Non è incredibile e lo sai
Non è cambiato niente
Ma niente vale tutto tra di noi

I sabotaggi
Riuscissi anche a pensarli
Comincerei da me

Siamo fermi
Fermi per le strade
Ad aspettare i ricordi che questa città
Non sa ridarci
E mi scoraggi
Se cerco di cambiare
Cambiare come te
Era difficile per noi
Sentirsi vivi
Legare col presente
Se poi presenti non siamo stati mai

I sabotaggi
Se riuscirai a pensarli
Comincia da me

Comincia da me
E non fidarti mai
Dei santi e dei colpevoli
Dei reduci e dei martiri
Comincia da me
E lascia perdere
Chi muore per telefono
Chi gioca a sopravvivere
Le vite che sbiadiscono
I corridoi lunghissimi
I figli delle nuvole
Gli ostacoli invisibili
Aiutami a distruggerli
Chi ha già imparato a perdere
Chi ha smesso di rincorrerti
Chi non si è ancora accorto che noi siamo
Sabotaggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...