Il fulmine

È che ho passato troppo tempo, da bambino, a lanciare pietre al sole.
Non l’ho mai preso e ora mi fanno male gli occhi e il mio braccio è stanco.

Sono qui, nel buio totale.
Sono qui ad arpeggiare sul solito giro di accordi.
Butto giù versi che non ti canterò mai.

Fuori, un fulmine cattura la mia attenzione.
Non per questo uscirò sotto la pioggia.
Se entrasse in casa, non potrei farci nulla.

Ho mille modi per dire “rischiamo”

Ma quando è il momento smetto di parlare 

Annunci

6 pensieri su “Il fulmine

  1. I Pensieri in versi hanno il dono di affascinare e visualizzare ogni immagine legata allo scoramento. È la musica … quel pezzo de i Ministri è duello che più mi piace in assoluto. 🙂🦋🦋💕 grazie! Belle emozioni.

    Liked by 1 persona

  2. Cuore di tenebra, non so…intendo se sia il momento di smettere di parlar. Forse a volte ci vuole coraggio per continuare a guardare il solo o anche per rischiare di rimanere colpiti…Non conoscevo questo gruppo e la canzone Palude è davvero bella! 🙂

    Liked by 1 persona

    • La verità è in tutto quello che ci succede non c’è mai nulla di eccezionale, nel senso stretto del termine.
      Nonostante ciò e la nostra coscienza di ciò continuiamo a credere che molte cose lo siano. Solo quando assistiamo a qualcosa di veramente eccezionale tutto il resto perde immediatamente significato, e capire il nostro precedente errore ci fa male.

      Ti consiglio di approfondire su I Ministri, sono un gruppo davvero, davvero molto valido.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...