Caol Ila 12

Ci sono molte cose
che non meriti:

non meriti che ti guardi
con occhi di miele,
come il male che mi hai fatto;

non meriti gli abbracci
nei quali il mio cuore si tuffa
senza catene;

non meriti i baci
dolci
non come ciò
che mi fai inghiottire;

non meriti l’ordine
in cui incastro
la mia vita libera;

non meriti che in una sera
passata a bere scotch
e mangiare salmone affumicato
pensi ancora te;

forse
semplicemente
non meriti me
né tutti questi avverbi;

perché altrimenti lo so,
ché sono stupido,
ti scriverei ancora
per dirti ancora
cose stupide
e rideresti di me;

mi scuserei
per qualcosa
per la quale
non mi vergogno
per il gusto di parlarti
di farmi apprezzare.

Siamo finiti
e sono finito qua
a bere
avendo in mente
il tuo sorriso,
i tuoi occhi,
le tue mani su di me
e la mia solita paura
di voler rivivere tutto questo.

Non ti scriverò…

…non prima di un altro giro di torbato.

Forse mi stai pensando
ché mi fischiano le orecchie
Non ho memoria breve
non mantengo le promesse mai
Rincorro sempre le lancette
C’è qualcuno nella tasca
che mi annoda le cuffiette,sai
Resto solo in bilico
sopra un filo di fumo
Con l’amaro dei caffè
che non abbiamo mai bevuto
So dove vuoi andare a parare
ma ti lascio parlare,
c’è un vento che strattona le persiane


E mano nella mano
Si incrocia la mia linea
della vita con la tua
Com’edere sul muro
che si affaccia sulla via
Ci perdiamo nel ghiaccio
di un bicchiere di Kahlua
Brindiamo alla mia,
brindiamo alla tua

Annunci

3 pensieri su “Caol Ila 12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...